Pianificazione finanziaria

Contattatemi per une prima consulenza senza impegno !

La prima consulenza di un'ora e gratuita.

Una pianificazione in vista del raggiungimento dell’età pensionabile vi darà una visione sulle rendite che vi saranno versate alla pensione (AVS/LPP). Il nostro perito vi accompagnerà nella preparazione alla pensione al fine d’organizzare questa importante tappa, evitando sgradevoli sorprese. La vostra situazione per quanto riguarda il regime matrimoniale e successione, anziché gli aspetti fiscali con le relative scadenze delle polizze assicurative e le possibilità di ritiro dell’accantonamento alla Cassa Pensione, sostituiscono particolarmente oggetto di analisi. Vi aiuteremo quindi nella realizzazione dei vostri progetti.  

Nell’età compresa tra i 50 e 55 anni sarebbe il momento di pensarci. Tutte le misure necessarie per anticipare l’età pensionistica o per assicurarsi un margine finanziario sufficiente, devono essere programmati in anticipo.

Una pianificazione finanziaria risponderà alle domande seguenti:

  • Posso permettermi di anticipare l’età pensionistica?
  • Dovrei optare per il ritiro del capital o per la rendita mensile del 2° pilastro ?
  • Cosa avrà diritto il mio coniuge qualora intervenisse il mio decesso durante la pensione?
  • Come dovrei pianificare la successione?
  • Arrivando alla pensione, il mio mutuo ipotecario avrà raggiunto un grado di rimborso sufficiente? Oppure la banca mi domanderà di vendere il mio bene immobile perchè non soddisfo più le esigenze (capacità finanziaria) della banca per continuare a sostenere i costi del mutuo?

I prezzi dei beni immobiliari non sono mai stati così costosi, i montanti dei finanziamenti ipotecari sono oggi molto più alti dell’epoca dei nostri nonni e le banche domandano solo un ammortamento del 15 % del prezzo di vendita da realizzarsi entro l’età pensionistica.

Da uno studio realizzato ultimamente, il montante medio di un’ipoteca ammonta oggi a CHF 800'000.—. Se si considera un prezzo di vendita di CHF 1’000’000.—, all’età del pensionamento il mutuo restante  sarebbe di CHF 650'000.— che puoi avverarsi molto difficoltoso da sopportare.

In questo caso, per la persona/proprietario che vuole continuare a vivere nella stessa abitazione, la banca esigerà un reddito annuo lordo minimo di CHF 127'500.— il quale è ben al di la del reddito medio svizzero per un soggetto pienamente attivo professionalmente.

E voi, in quale situazione sarete? Avete bisogno di chiarezza per quanto riguarda il vostro mutuo all’età pensionistica o semplicemente avere maggiore informazione sulla vostra futura pensione, con possibilità di pensione anticipata e ritiro di capitale?

Insieme, troveremo la soluzione che fa per voi per pianificare in modo migliore per soddisfare i vostri obiettivi ed esigenze.